Home > Progetti

Progetti


indietro

26/04/2014

CAMPAGNA "RIPARTE IL FUTURO"

Campagna apartitica e trasversale per contrastare il fenomeno della corruzione.


Campagna Riparte il Futuro

Il Parlamento ha finalmente modificato l'articolo 416 ter del Codice Penale che disciplina lo scambio elettorale politico-mafioso, dopo oltre 400 giorni di campagna e quasi 500mila firme raccolte.

Finalmente una buona notizia: l'inserimento, dopo un iter tormentato, delle due parole "altra utilità", che colpiscono al cuore il voto di scambio politico mafioso, finora limitato all'erogazione di denaro. Si potrà contrastare in maniera più efficace il "mercato dei voti", venduti e comprati in cambio di favori, a partire dalle prossime elezioni di Maggio, europee e, soprattutto, amministrative. Ma vi è un errore, su cui "Libera" ha espresso fin da subito le sue perplessità: la riduzione delle pene, che vanno inserite, invece, in un più generale inasprimento di tutti i reati di mafia, a partire dal 416 bis oggi sanzionato con condanne inferiori a quelle previste per l'associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti. L'auspicio è che il governo intervenga quanto prima perché siano previste per i reati di mafia sanzioni più severe ed efficaci, nel rispetto del principio della proporzionalità della pena.

"Riparte il futuro" è una campagna apartitica e trasversale che ha per obiettivo quello di contrastare il fenomeno della corruzione.

La corruzione inquina la vita politica e sociale, genera i disservizi, penalizza il diritto e la meritocrazia, mina la fiducia nelle istituzioni, e disincentiva gli investimenti, in particolare quelli provenienti dall'estero. A causa della corruzione il Paese perde importanti opportunità di sviluppo e lavoro, specialmente per i più giovani. La corruzione è la tra le cause principali della disoccupazione, fra i problemi più urgenti che siamo tutti chiamati a risolvere.

Sul lungo periodo ci proponiamo di riallineare il Paese agli standard in materia di trasparenza e anti corruzione già adottati da altre democrazie occidentali e di far radicare in Italia una forte cultura dell'integrità.

Nuovo appello a firmare: vogliamo che le prossime elezioni, quelle del 25 Maggio 2014, siano all'insegna della trasparenza!

Chiediamo a tutti i candidati ad europee e amministrative di aderire alle richieste della nuova petizione di "Riparte il futuro": pubblicazione online di cv, redditi, patrimoni, conflitti di interesse e situazioni giudiziarie, e l'impegno, se eletti, a portare avanti azioni concrete contro la corruzione, dal più piccolo comune all'Europa intera.

Facciamoci sentire. Firma ora!

Ultime notizie dalla campagna "Riparte il Futuro"


Visita il sito della campagna "Riparte il futuro": http://www.riparteilfuturo.it/


Sostieni Libera! Iscriviti!

Libera contro le mafieL'Associazione "Libera contro le mafie" promuove con Auser a livello nazionale e locale campagne contro la corruzione, per la lotta alla criminalità, contro il gioco d'azzardo, la povertà e per la tutela delle vittime dell'usura. Sono azioni coraggiose. Auser ritiene che occorra un lavoro mirato alla costruzione di reti locali capaci di realizzare progetti che abbiano come obiettivo la crescita della cultura della legalità, lavorando insieme con Libera, e sostenendola.

Per chi volesse iscriversi a "Libera contro le mafie", nella sede di Auser Genova sono disponibili le tessere per l'anno 2014. La quota tessera è di Euro 15.





indietro
Liguria Genova  |  Imperia  |  La Spezia  |  Savona  |  Tigullio Golfo Paradiso